You are currently viewing Omeopatia e zenzero la medicina naturale guida al suo utilizzo
zenzero o ginger origine, proprietà e principi attivi

Omeopatia e zenzero la medicina naturale guida al suo utilizzo

Zenzero contro chinetosi e nausea da gravidanza

Lo zenzero (Zingiber officinale), conosciuto come Ginger. La sua radice di favorisce la funzione digestiva ed ha attività antinausea, inoltre la regolare motilità gastrointestinale e l’eliminazione dei gas.

Lo Zingiber officinale o zenzero favorisce la funzionalità dell’apparato cardiovascolare e la funzionalità articolare. Infine può essere utile nel contrasto di stati di tensione localizzati.

Lo zenzero era usato dagli antichi indiani come condimento e anche per conservare gli alimenti. É anche usato contro i disturbi digestivi e come un depuratore del corpo e dello spirito. Si consumavano grandi quantità di questo rizoma per sostituire aglio e cipolla prima delle cerimonie religiose, per non offendere gli dei con l’odore dell’aglio.

La radice di zenzero era usata dalle donne cinesi contro i disturbi mestruali e la nausea associata alla gravidanza. Lo zenzero si usava anche per prevenire il mal di mare e curare l’ artrite e i problemi renali.

In Grecia, era incorporato al pane per curare le indigestioni. Più tardi in Inghilterra e in America venne aggiunto ad una bevanda stomachica, il ginger ale (o birra di zenzero), oggi diffusa come rimedio domestico contro nausea e diarrea e vomito.

Ti potrebbe anche piacere leggere:  Costruire una dentiera: come si fa una protesi rimovibile

Nel 1982 è stato scientificamente provato, da uno studio condotto dai ricercatori della Brigham Young University, che lo zenzero avendo una azione antinausea, previene il mal di mare e altre forme di chinetosi, oltre alla nausea tipica della gravidanza. Oggi consigliato anche dagli oncologi la prevenzione della nausea associata alla chemioterapia.

Omeopatia e ginger contro i disturbi digestivi

Lo zenzero essendo un antispasmodico gastrointestinale, aiuta a migliorare i processi digestivi e contrastare il problema dell’acidità di stomaco. Distende le pareti intestinali favorendo regolarità e le insorgere di infiammazioni batteriche.

In tal modo si allevia anche il problema del meteorismo e il gonfiore dopo i pasti. In caso di pasti abbondanti, lo zenzero fresco mangiato crudo, favorisce la digestione.

Zenzero e omeopatia per curare cardiopatie, ulcere e artrite

Lo zenzero influisce sui livelli del colesterolo. Inoltre è anche conosciuto per la sua azione ipotensiva e combatte la formazione di emboli nel sangue responsabili di attacchi cardiaci e di alcune forme di ictus che possono essere evitati grazie proprio allo zenzero. Anche i sintomi delle ulcere possono essere attenuati grazie alla sia radice. In questa pianta ci sono inoltre sostante antinfiammatorie, che favoriscono il trattamento dell’artrite.

Ti potrebbe anche piacere leggere:  App Yukendu il programma per perdere peso on line

Lo zenzero contro i disturbi femminili e i raffreddori

Zenzero, ottimo anti-dolorifico e anti-infiammatorio naturale, può essere impiegato con buoni risultati anche per alleviare i fastidiosi dolori mestruali.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, aiuta anche a liberare le vie aeree superiori dal muco, favorendo una respirazione migliore, soprattutto la notte.

Risulta inoltre un ottimo coadiuvante calma tosse e combatte il virus dell’ influenza ed è in grado di aumentare le capacità di difesa del sistema immunitario.

Zenzero contro dolori muscolari e ossei

Pare che le qualità antidolorifiche e antinfiammatorie dello ginger siano paragonabili a quelli dei più comuni analgesici in commercio. Assunto attraverso integratori alimentari aiuta ad alleviare dolori diffusi alle ossa, sia passeggeri che dovuti a disturbi legati all’età, come l’artrosi. Lo zenzero risulta benefico anche sulla muscolatura dolente causata da un intenso sforzo fisico.

Modalità d’impiego e posologia

Svariati gli usi del suo rizoma, dall’insaporire piatti tipici al continente asiatico ma ora sperimentato anche nei nostri piatti tipici come zuppe, carne e dolci.

Inoltre viene utilizzato nei paesi europei per scopi curativi, promossi da alcune discipline della medicina alternativa come la naturopatia e l’omeopatia.

Per la chinetosi, prendete 1000mg di ginger, 30 minuti circa prima del viaggio. Le capsule di zenzero in commercio sono pratiche ma potete anche prendere un bicchiere da 33cl di ginger ale. Avete anche la possibilità di bere due tazze di infuso se avete problemi digestivi.

Ti potrebbe anche piacere leggere:  Frullati drenanti o centrifugati fai da te: ricette facili e veloci

Potete preparare un infuso con due cucchiaini di radici di ginger polverizzate o grattugiate per ogni tazza di acqua bollente, lasciando in infusione per 10 minuti e bere come coadiuvante nel trattamento di raffreddori e influenza, nausea, malessere da gravidanza o artrite oppure come prevenzione da cardiopatie e apoplessie.

Preparazioni leggere di ginger possono anche essere dati ai bambini di età inferiore ai due anni contro il coliche.

Se vuoi approfondire la storia legata alla radice di zenzero e all’omeopatia puoi andare a leggere l’articolo su It.Wikipedia.org